Connect with us

Medici Chirurghi

Senonetwork Italia, Cataliotti e il tumore al seno

Published

on

«Lo scopo di Senonetwork è costituire una rete di centri specializzati qualificati dove le pazienti possano rivolgersi per le cure, con una omogeneità che altrimenti non sarebbe scontata nel nostro Paese»

Luigi Cataliotti, Professore Ordinario di Chirurgia dell’Università di Firenze – Presidente Senonetwork Italia e del Congresso Attualità in Senologia

Il tumore al seno rappresenta una patologia grave e diffusa che colpisce molte donne in Italia e nel mondo. Non sempre però le pazienti ricevono le cure e le informazioni adeguate per contrastare questa malattia, sia a livello fisico che psicologico. Per questo è nata Senonetwork Italia con lo scopo di promuovere una rete di centri riferimento in tutta Italia. A parlarne è Luigi Cataliotti, Professore Ordinario di Chirurgia dell’Università di Firenze – Presidente Senonetwork Italia e del Congresso Attualità in Senologia.

Cos’è Senonetwork Italia?

Luigi Cataliotti, Professore Ordinario di Chirurgia dell’Università di Firenze – Presidente Senonetwork Italia e del Congresso Attualità in Senologia

Senonetwork Italia è un progetto nato a Firenze nel 2013 con lo scopo di riunire in un’unica organizzazione nazionale tutti i centri di senologia italiani, ovvero quei centri dedicati alla cura del tumore al seno. Il suo obiettivo primario è offrire a tutte le donne italiane pari opportunità di cura, ovunque esse si trovino in Italia, senza costringere le pazienti a spostamenti scomodi e onerosi per sottoporsi alle cure di cui hanno bisogno.

«Lo scopo di Senonetwork è costituire una rete di centri specializzati qualificati dove le pazienti possano rivolgersi per le cure, con una omogeneità che altrimenti non sarebbe scontata nel nostro Paese. Gli spostamenti hanno una serie di conseguenze negative, non soltanto economiche, ma anche psicologiche» sottolinea Cataliotti.

Di fronte a una patologia così importante il coinvolgimento infatti non è soltanto dei pazienti «ma anche dei familiari, e spostarsi da un posto all’altro è un grosso inconveniente».

Senonetwork favorisce il contatto tra centri: «Promuoviamo la formazione dei professionisti che lavorano nelle diverse Breast Unit attraverso webinar, incontri, congressi e approfondendo nuove tematiche nell’ambito della diagnosi e della cura del tumore al seno» continua il presidente di Senonetwork, evidenziando la necessità di una formazione all’avanguardia per i professionisti che si dedicano alla cura di questa patologia.

Donne e tumore al seno: l’importanza della cooperazione

La qualità delle cure e la centralità del dialogo con le pazienti rappresentano aspetti fondamentali nei centri di senologia. «Diagnosi, approfondimento e comunicazione vanno fatte sin da subito da un team multidisciplinare dove ogni professionista porta il suo contributo, dallo psicooncologo all’infermiere». Ogni donna è unica e ha bisogno di approcci diversi, perciò un team di professionisti abili sia a curare che ad ascoltare è la soluzione migliore. 

«È importantissimo che la paziente si senta fin dall’inizio in buone mani» continua Cataliotti. «La capacità da parte delle pazienti con tumore di comprendere tutto è limitata, perché c’è un coinvolgimento psicologico forte; gli infermieri di senologia sono fondamentali per creare un contatto tra medico e paziente e spiegare certi passaggi complessi. Altrettanto importante a questo proposito il ruolo degli psicooncologi e delle associazioni femminili presenti nel centro» insiste, evidenziando quanto sia essenziale che le donne siano sempre informate su tutto quello che affronteranno. 

I centri senologia, infine, sono anche fondamentali nel periodo di convalescenza e di ripresa, per assicurarsi che le pazienti siano guarite al meglio. «Queste donne devono sottoporsi a controlli tutta la vita o almeno per parecchi anni dopo la guarigione, il centro dev’essere il luogo di riferimento».

Attualità in Senologia

Proprio per la particolare complessità di questa malattia, il Professor Cataliotti isieme a un comitato di esperti , dal 2001 organizza ogni due anni a FIrenze, il congresso “Attualità in Senologia” un momento di incontro con tutti gli specialisti che si occupano di tumore al seno.

«Il successo si deve a coloro che parlano al nostro congresso, grandi esperti del loro settore, il fior fiore della senologia. E io partecipo ad ogni edizione devo dire che mi entusiasmo ancora ad ascoltarli tutti, dal primo momento all’ultima relazione» conclude soddisfatto Cataliotti.

Il tumore al seno continua a rappresentare una sfida importante per la salute delle donne. L’impegno di figure come il Professor Luigi Cataliotti e l’associazione Senonetwork Italia è essenziale nella lotta contro questa malattia. Solo attraverso il progresso medico, la ricerca clinica e un approccio multidisciplinare sarà possibile curare al meglio il tumore al seno, garantendo a tutte le pazienti un percorso di cura di alta qualità e personalizzato.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement

Fai una domanda agli specialisti

Inserisci l'area di intervento su cui vuoi fare una domanda
Se il tuo problema non è urgente approfitta del servizio gratuito di domande agli esperti. Se hai un'emergenza contatta il tuo dottore.

Raccontaci la tua storia

Facci sapere su cosa vorreste essere intervistati. Raccontateci alcuni dei vostri progetti e le vostre battaglie

Copyright © 2022 Revée News. Periodico di informazione sul mondo Chirurgia e del Benessere | Registrazione Tribunale di Torino n. 21 il 17/10/2023 |
Direttore responsabile Debora Pasero | Edito da REVEE SRL - corso Quintino Sella, 131 - Torino C.F. 10818580010